"Esta web utiliza cookies para facilitar la navegación por ella y para realizar análisis de su uso, incluida la elaboración de perfiles de navegación con fines publicitarios. Si continua navegando, consideramos que acepta su instalación. Para obtener información detallada sobre las cookies que utilizamos, incluyendo cómo configurar su navegador para rechazarlas, pulse aquí."

restauración

ficha técnica

PEDAGOGIA
IL DISAGIO, L'ALFABETO, LA DEMOCRAZIA
IL DISAGIO, L'ALFABETO, LA DEMOCRAZIA. RIFLESSIONI SUI RISULTATI DEL PROGETTO PREDIL
2007
213
RÚSTICA
978-88-464-8641-7
ITALIANO
añadir a favoritos

sinopsis

I dati rilevati nell'ambito di grandi indagini internazionali segnalano il presentarsi e il rapido aggravarsi di tendenze involutive nella cultura della popolazione. Frazioni consistenti di adulti stanno perdendo la capacità di utilizzare il linguaggio alfabetico per formulare o ricevere messaggi. Il fenomeno è spesso indicato con l'espressione analfabetismo di ritorno, ma si tratta di una dizione impropria, perché non ci si trova di fronte ad analfabeti (persone prive del codice), ma a persone che hanno perso la capacità di comprendere messaggi espressi mediante simboli. Meglio dunque parlare di illetteratismo. Le frazioni di popolazione più investite dalla regressione illetterata sono proprio quelle cui si rivolge parte consistente dell'offerta di formazione professionale: ci si dovrebbe chiedere, quindi, come stabilire con tali persone un rapporto positivo sul piano dell'apprendimento, quali caratteristiche dovrebbe possedere l'offerta, come colmare il divario tra un profilo culturale virtuale, sulla base del quale si organizzano le attività di formazione, e quello reale.


*Todos nuestros productos incluyen el IVA, ampliar información


comentarios de los usuarios/usuarias