Utilizamos cookies propias y de terceros para mejorar nuestros servicios. Si continúa navegando, consideramos que acepta su uso. Puede obtener más información en nuestra política de cookies.

restauración

ficha técnica

EST. LIT. OCCIDENTAL: EPOCAS  / GENEROS
MENO LETTERATURA, PER FAVORE¡
MENO LETTERATURA, PER FAVORE¡
2010
135
RÚSTICA
978-88-339-2159-4
ITALIANO
añadir a favoritos

sinopsis

La letteratura «nasce da un attrito», da un contatto elettrico tra la lingua e qualcosa che comunque sfugge al nostro controllo, si tratti della società circostante o dei fantasmi della propria interiorità. Quando l’attrito viene a mancare, la realtà diventa una narrazione tra le altre, la letteratura scade ad aroma culturale, e i lettori a fruitori di eventi. Dire basta con la letterarietà diffusa significa recuperare anche un’idea non convenzionale di lettura come «incontro in buona parte accidentale di un individuo con qualcosa che non può controllare e che lo modificherà in modo irreversibile e imprevedibile». Il pamphlet di Filippo La Porta è soprattutto questo: un’apologia dell’individuo resistente - «autonomo, inappartenente, idiosincratico»-, scrittore o lettore che sia.


*Todos nuestros productos incluyen el IVA, ampliar información


otros libros del autor

comentarios de los usuarios/usuarias